provadownload

Proposte per Scuola dell’Infanzia e I ciclo della Scuola Primaria

il progetto di educazione ambientale promosso dall'ATA Rifiuti della Provincia di Ancona, dall’AAto 2 per la regolazione del servizio idrico integrato e dalla Ludoteca “Riù” della Regione Marche, non si ferma!

Scarabeo Verde infatti promuove attività di sensibilizzazione incentrate sulla tematica dei rifiuti, della risorsa idrica e del rispetto per l’ambiente rivolti alla scuola medianti contributi in modalità digitale!

Qui puoi scaricare il tuo video sul tema della risorsa acqua.

E ricorda, è attivo un servizio di tutoraggio: per qualsiasi necessità chiama il 347 1496519 o scrivi a educazione@atarifiuti.an.it

Buon lavoro!

Scrivi qui quel che vuoi che compaia nel testo del download

Proposte DaD per I ciclo della Scuola Primaria

Gentili docenti,

quest’anno visto il perdurare dell’emergenza sanitaria in corso, ATA dà la possibilità alle scuole di scegliere di realizzare in DaD alcuni dei percorsi didattici presenti nel catalogo delle proposte di quest’anno scolastico.

Se volete approfondire gli strumenti e le metodologie selezionate per tali percorsi, cercate di seguito quello che vi interessa.

La segreteria è a disposizione per fissare incontri personalizzati con il personale docente tramite piattaforme come Meet o Zoom, per verificare la fattibilità tecnica e rispondere a ogni possibile quesito: per qualsiasi necessità chiamate il 347 1496519 o scrivete a educazione@atarifiuti.an.it

Buon lavoro!

 

Laboratori per il primo ciclo della Scuola Primaria

E POI, COSA SUCCEDE? -1 incontro della durata di 1 ora

Il laboratorio è basato sulla metodologia dello storytelling: l’educatore racconterà ai bambini la storia mediante un caratteristico teatrino Kamishibai. La narrazione sarà però improvvisamente interrotta dalla frase “E poi…? Cosa succede?”. A seguire, saranno proprio i bambini a impegnarsi per trovare lo sviluppo e il finale della storia, che sarà completata con creatività, analizzando gli elementi di riflessione sul recupero e il riciclo dei materiali che la trama ha suscitato.

PROFESSIONE DECOMPOSITORE -1 incontro della durata di 1 ora

Il laboratorio didattico esperienziale è dedicato alla conoscenza del mondo dei rifiuti organici, una delle frazioni più rilevanti dei rifiuti urbani, che i bambini impareranno a conoscere attraverso un viaggio alla scoperta della grande varietà di organismi protagonisti del processo di degradazione degli scarti organici e del compostaggio. A seconda dell’età e della classe, l’attività coinvolgerà i bambini in un gioco di gruppo che permetterà di riconoscere le caratteristiche dei rifiuti, organici e non e successivamente prevede l’allestimento di un laboratorio che consente di osservare da vicino alcune tipologie di organismi decompositori (ad es. muffe, insetti detritivori, molluschi, ecc…) o di un lombricaio, che sarà curato dagli alunni anche grazie alle indicazioni presenti sul manuale didattico.

Proposte DaD per II ciclo della Scuola Primaria

Gentili docenti,

quest’anno visto il perdurare dell’emergenza sanitaria in corso, ATA dà la possibilità alle scuole di scegliere di realizzare in DaD alcuni dei percorsi didattici presenti nel catalogo delle proposte di quest’anno scolastico.

Se volete approfondire gli strumenti e le metodologie selezionate per tali percorsi, cercate di seguito quello che vi interessa.

La segreteria è a disposizione per fissare incontri personalizzati con il personale docente tramite piattaforme come Meet o Zoom, per verificare la fattibilità tecnica e rispondere a ogni possibile quesito: per qualsiasi necessità chiamate il 347 1496519 o scrivete a educazione@atarifiuti.an.it

Buon lavoro!

Laboratori per il secondo ciclo della Scuola Primaria

GIRO GIRO TONDO -1 incontro della durata di 1 ora

Dopo una prima parte introduttiva in cui l’educatore presenta le mascotte del progetto e fornisce tutte le informazioni preliminari, gli alunni parteciperanno a un gioco a squadre che propone loro di rispondere a domande o superare prove, strutturate appositamente per spiegare il sistema di gestione dei rifiuti di ATA Ancona oltre che il grande vantaggio ambientale derivato dall’attenzione e dal rispetto delle regole della raccolta differenziata.

Le domande e le prove saranno sorteggiate dalle squadre grazie all’utilizzo di una “ruota del riciclo”.

ROBOT CREATIVI -1 incontro della durata di 1 ora

Il laboratorio prevede l’utilizzo della metodologia didattica del tinkering, grazie alla quale i bambini possono dare libero sfogo alla creatività e all’invenzione. I bambini vengono coinvolti nel progetto di ideazione e di creazione, grazie alla raccolta di materiali elettrici e di recupero che non servono più. I materiali raccolti verranno analizzati con spirito
critico dalla classe per capire meglio cosa sta dietro alla filiera di alcuni rifiuti domestici. Un’attenzione particolare verrà riservata ai rifiuti RAEE, sempre più presenti nella vita quotidiana di tutti gli studenti, per valutare l’importanza e l’impatto degli stessi sugli ecosistemi terrestri. A seguire il materiale raccolto verrà smontato e riassemblato per dare origine a bellissimi robot, che grazie all’utilizzo di un piccolo motorino meccanico, potranno anche compiere piccoli movimenti.

ESPLORATORI DEL RICICLO -laboratorio-evento rivolto a un minimo di 3 classi. Ogni classe sarà impegnata per 1 ora

L’attività è proposta per tutte le classi della scuola primaria e rispetto ai laboratori descritti in precedenza intende coinvolgere contemporaneamente più classi dello stesso plesso, invitate a visitare diverse postazioni, i “punti di esplorazione”, dislocate all’interno dell’edificio scolastico. I diversi punti di esplorazione saranno presidiati ognuno da un educatore, che proporrà alla classe di svolgere una attività abbinata a uno specifico materiale finalizzata a promuovere l’importanza del rispetto dell’ambiente, l’adozione di comportamenti civili e responsabili, l’applicazione delle corrette regole per la raccolta differenziata, la conoscenza dei Centri Ambiente e dei servizi attivi in ogni territorio.

PROFESSIONE DECOMPOSITORE -1 incontro della durata di 1 ora

Il laboratorio didattico esperienziale è dedicato alla conoscenza del mondo dei rifiuti organici, una delle frazioni più rilevanti dei rifiuti urbani, che i bambini impareranno a conoscere attraverso un viaggio alla scoperta della grande varietà di organismi protagonisti del processo di degradazione degli scarti organici e del compostaggio. A seconda dell’età e della classe, l’attività coinvolgerà i bambini in un gioco di gruppo che permetterà di riconoscere le caratteristiche dei rifiuti, organici e non e successivamente prevede l’allestimento di un laboratorio che consente di osservare da vicino alcune tipologie di organismi decompositori (ad es. muffe, insetti detritivori, molluschi, ecc…) o di un lombricaio, che sarà curato dagli alunni anche grazie alle indicazioni presenti sul manuale didattico.

VISITE DIDATTICHE AL CENTRO AMBIENTE-1 incontro della durata di 1 ora

L’obiettivo della visita è quello di scoprire il viaggio che compiono i rifiuti prodotti tutti i giorni, e soprattutto qual è il loro destino, una volta giunti al Centro Ambiente. La classe sarà accolta dell’educatore che incoraggerà gli studenti a ragionare sul significato e sull’importanza della raccolta differenziata mediante un’attività ludica alla scoperta dei vari punti di raccolta materiali del Centro. Durante l’attività saranno spiegate quali sono le tipologie di rifiuto che possono essere conferite e mostrate le modalità di stoccaggio presso la struttura, per trasmettere agli alunni l’importanza del riciclo, nell’ottica della sempre più attuale economia circolare e dei vantaggi ad essa connessi, sia per l’ambiente che per la società.

 

 

 

Proposte DaD per Scuola Secondaria di I grado

Gentili docenti,

quest’anno vista l’emergenza sanitaria in corso, ATA dà la possibilità alle scuole di scegliere di realizzare in DaD alcuni dei percorsi didattici presenti nel  catalogo delle proposte di quest’anno scolastico.

Se volete approfondire gli strumenti e le metodologie selezionate per ciascun percorso, cercate di seguito quello che vi interessa. La segreteria è a disposizione per fissare incontri personalizzati con il personale docente tramite piattaforme come Meet o Zoom, per verificare la fattibilità tecnica e rispondere a ogni possibile quesito: per qualsiasi necessità chiamate il 347 1496519 o scrivete a educazione@atarifiuti.an.it

 

Laboratori per la Scuola Secondaria di I Grado

OK LA DIFFERENZIATA E' FATTA -1 incontro della durata di 1 ora

Il progetto viene proposto come un grande gioco multimediale durante il quale vengono introdotti contenuti scientifici e divulgativi rispetto alle corrette modalità di conferimento e trattamento dei rifiuti. Clip video, interviste ad esperti e infografiche, rendono gli argomenti trattati più accattivanti e grazie alla fase più diretta di gioco, viene garantito un
maggior coinvolgimento degli studenti. L'entusiasmo generato dalla sfida a squadre fra le classi permette di affrontare in una maniera differente numerosi temi ambientali e scientifici, dando agli insegnanti numerosi spunti di approfondimento successivi.

SEGNALO IN AGENDA -1 incontro della durata di 1 ora

L’Agenda 2030 riconosce lo stretto legame tra il benessere umano, la salute dei sistemi naturali e la presenza di sfide comuni che tutti i paesi sono chiamati ad affrontare. Grazie ad un approccio ispirato al metodo IBSE, gli studenti saranno chiamati ad identificare le connessioni tra diversi oggetti selezionati e raccolti all’interno di una mistery box, ricostruendo il legame che li unisce ad alcuni tra i principali obiettivi dell’Agenda 2030, con particolare riferimento a quelli riguardanti la gestione sostenibile delle materie prime, l’economia circolare e la gestione dei rifiuti.

VOCI DAL NUOVO MONDO -2 incontri della durata di 3 ore in totale

Il percorso consiste nella realizzazione di un podcast per ogni classe e sfrutta i molteplici talenti dei ragazzi e le opportunità di collegamento che le tecnologie digitali ci offrono. Infatti ragazze e ragazzi si cimenteranno nel ruolo di storytellers, raccontando le strategie migliori per uno stile di vita sostenibile e quali sono le sfide che la loro generazione è chiamata ad affrontare nel prossimo futuro. Tutti gli elaborati dovranno avere una durata massima di 3 minuti e saranno poi montati andando a costituire una rubrica della sostenibilità che sarà pubblicata a puntate sui social di ATA.

VISITA AL CENTRO AMBIENTE - -1 incontro della durata di 1 ora

La visita ai Centri Ambiente, proposta per tutte le classi della scuola primaria e secondaria di I grado, viene realizzata con una metodologia mista: si propone infatti un video girato in uno dei Centri Ambiente del territorio. Nel video l’educatore interagisce con i tecnici dell’impianto per costruire una sorta di visita guidata, con domande di approfondimento e spunti di riflessione, inserti video che mostrano il percorso delle filiere delle diverse tipologie di rifiuti. La classe iscritta può visionare il video e successivamente, in collegamento in diretta con l’educatore, affronta una rielaborazione dei contenuti attraverso domande e giochi: lo strumento usato è un’applicazione tipo ThingLink, che permette di creare una mappa virtuale dell’impianto visto nel video, a cui associare, in punti diversi, testi, video e audio, con cui l’educatore coinvolge e tramite cui interagisce con gli studenti.

Proposte didattiche

Gentili Docenti,

presentiamo qui i percorsi educativi e di sensibilizzazione incentrati sulla tematica dei rifiuti, della risorsa idrica e del rispetto per l’ambiente per l’anno scolastico 2021-22. Le proposte didattiche di educazione ambientale hanno tutte una vocazione alla sostenibilità, alla cittadinanza attiva e alla tutela del bene comune, in linea con quanto espresso dal MIUR nelle Linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole.

Scarica il catalogo 2021-22

Come leggere l’offerta di quest’anno

L’offerta didattica per questoanno scolastico si può sintetizzare con:

  • massima flessibilità: i docenti possono scegliere i percorsi per il proprio target scolastico, a seconda della modalità proposte che preferiscono. Consultate la legenda riportata sul catalogo per capire in quale modalità richiedere i percorsi che vi interessano: in presenza in aula, in presenza all’esterno e a distanza sincrona
  • insegnanti al centro: oltre a un’offerta didattica ampia e differenziata, anche quest’anno il progetto prevede un corso di formazione rivolto ai docenti. Il corso di formazione è riconosciuto dall’USR Marche ai sensi della Direttiva n. 170 del 21 marzo 2016
  • DaD: molti dei percorsi proposti sono stati progettati per essere condotti anche in modalità a distanza. Per info e descrizioni su metodologie e strumenti, potete consultare la pagina del manuale didattico dedicato alla didattica on line
  • outdoor: alcuni dei percorsi proposti possono essere anche realizzati in ambienti aperti adiacenti alla scuola, come il giardino dell’istituto o un parco vicino all’edificio. Il simbolo verde nella legenda a fondo pagina indica se il percorso è realizzabile in modalità outdoor
  • attenzione: tutte le attività didattiche saranno realizzate nel rispetto delle indicazioni nazionali finalizzate alla prevenzione del contagio del COVID-19 e in accordo con le disposizioni dei singoli istituti

Come aderire all’offerta di quest’anno

  • adesioni on line: si aderisce al progetto accedendo alla sezione “Scuola e dintorni” del sito www.atarifiuti.an.it, accessibile anche dai siti istituzionali degli altri enti promotori (www.ludotecariu.it/santa-maria-nuova-attivita - www.aato2.marche.it) e compilando il format entro e non oltre venerdì 29 ottobre 2021

 

 

Nuove tecnologie a servizio della didattica-Citizen science

 

CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI
RICONOSCIUTO AI SENSI DELLA DIRETTIVA N. 170 DEL 21 MARZO 2016

Il corso di formazione, condotto da esperti e da personale qualificato, è composto da 4 appuntamenti della durata di 4 ore circa ciascuno, caratterizzati ognuno da una propria specificità, sia per tematiche trattate che per modalità di conduzione.
Il corso è riconosciuto dall’USR Marche ai sensi della Direttiva n. 170 del 21 marzo 2016: i docenti possono partecipare ai singoli appuntamenti oppure aderire a tutte e quattro le proposte congiuntamente, ottenendo l’attestato di frequenza. I corsi saranno organizzati in presenza o in modalità webinar, in base all’evoluzione dell’emergenza sanitaria.
Il secondo appuntamento del corso è

Nuove tecnologie a servizio della didattica-citizen science (durata 4h circa)

La Citizen Science, attività scientifica a cui partecipa la cittadinanza, può rappresentare un valido strumento per far acquisire a docenti e studenti le competenze per esplorare l’ambito delle scienze e delle tecnologie, promuovendo altresì cittadinanza attiva e consapevolezza sui temi ambientali.

Attraverso alcuni esempi di progetti e analisi delle modalità e tecnologie di raccolta dati e osservazioni, e grazie a metodologie didattiche interattive, il corso vuole promuovere azioni e strumenti per sviluppare progetti di Citizen science.

 

Se hai seguito l'appuntamento del 14 gennaio, compila il questionario di gradimento! La tua opinione è importante per noi

Corso Formazione docenti

 

CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI as 2021-22

Agenda 2030: un cammino che prosegue

Il corso è riconosciuto dall’USR Marche ai sensi della Direttiva n. 170 del 21 marzo 2016: i docenti possono partecipare ai singoli appuntamenti oppure aderire a tutte e quattro le proposte congiuntamente, ottenendo l’attestato di frequenza.

Il corso di formazione, condotto da esperti e da personale qualificato, è composto da 4 appuntamenti della durata di 4 ore circa ciascuno: ogni giornata formativa è dedicata a un approfondimento teorico o operativo-metodologico.

Gli appuntamenti sono così strutturati:

 

1) Agenda 2030: target 12. Consumo e produzione responsabile.

Il modulo approfondisce l’obiettivo a livello globale e alcuni esempi locali, per poi fare esempi di lezioni trasversali alle varie materie scolastiche su questi argomenti per sperimentare strumenti teorici e pratici in classe. Brevi cenni teorici alla lezione capovolta.

2) Agenda 2030: strumenti per una lezione capovolta

Creare una lezione capovolta: strumenti teorici e pratici che permetteranno loro di progettare e realizzare una lezione capovolta.

Video, app, strumenti digitali per declinare i contenuti. Ai docenti sarà consegnato il compito di creare uno strumento o una lezione intera sull’argomento

3) Agenda 2030: target 15. La vita sulla terra.

Il modulo valorizza l’importanza della tutela della biodiversità, stimolando la conoscenza del sistema di parchi e aree protette locali, il loro ruolo nella conservazione e valorizzazione della biodiversità in ottica di rete ecologica e le opportunità educative che offrono. Partendo dall’ambiente naturale, si comprenderà l’opportunità educativa che deriva dallo sviluppo di una relazione diretta degli studenti con il proprio territorio, anche in ottica di cittadinanza attiva.

4) Agenda 2030: strumenti di “ricerca-azione” in classe

Un primo momento del modulo sarà riservato ai feedback dei docenti rispetto al lavoro svolto autonomamente dopo la prima giornata. Successivamente si analizza la metodologia della ricerca azione, con cui sperimentare e acquisire metodi e strumenti utili per la progettazione e la realizzazione di attività didattiche in classe e outdoor, di conoscenza, esplorazione e contatto con la biodiversità.

I corsi saranno organizzati in presenza o in modalità webinar, in base all’evoluzione dell’emergenza sanitaria.

 

 

 

Concorso WFF

CONCORSO a premi

MISSIONE SPECIALE: Water For Future!

TEMA

“Ci sono un sacco di modi per salvaguardare l’acqua e l’ambiente, e tutti cominciano da TE!”

Il concorso si propone di sensibilizzare gli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, sulla necessità di assumere e diffondere comportamenti virtuosi al fine di salvaguardare l’ambiente che ci circonda e le risorse naturali, con particolare riguardo a quella idrica, affinché si reagisca con maggiore conoscenza e cognizione ai numerosi alerts che la terra sta lanciando all’umanità con i cambiamenti climatici in corso.

L’intento è quello di affrontare il tema dell’acqua partendo dal concetto di accesso alla risorsa idrica come diritto umano fondamentale e universale, trasmettendo maggiore consapevolezza della sua importanza ed esauribilità, ed educare ad una gestione sostenibile delle risorse naturali, favorendo la partecipazione attiva e responsabile di tutti a un cambiamento, perché ogni goccia è preziosa, ogni gesto conta.

 

PROPOSTA DIDATTICA

 

1^ categoria scuole per l’infanzia

Esperienze d’acqua

Modulo didattico: Un “incontro speciale” tra i bambini e l’acqua, che chiede loro un importante aiuto per essere salvata. Ma prima di proteggerla occorre conoscerla e capirla. Il risparmio idrico nella scuola e a casa, le buone pratiche da adottare, l’importanza e gli usi dell’acqua saranno i temi al centro di questo modulo.

Laboratorio: Esperienze pratiche e divertenti da svolgere insieme ai bambini per spiegare le caratteristiche e le proprietà dell’acqua: attraverso semplici esperimenti, giochi ed esperienze sensoriali introdurremo i concetti di trasformazione di stato, capillarità, tensione superficiale e… molto altro.

Elaborato: Raccontare l’esperienza vissuta con un disegno, una storia o altro metodo.

 

2^ categoria scuole primarie 

Acqua Comics

Modulo didattico: Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da piogge irregolari e frequenti periodi di scarse precipitazioni. Diventano quindi sempre più importanti il rispetto e la salvaguardia della risorsa acqua e l’adozione di comportamenti responsabili nella comunità di appartenenza

Laboratorio: pensiamo insieme a un futuro più smart e più sostenibile per la nostra città e per la nostra scuola!

Elaborato: Ideare una storia a fumetti che esprima l’importanza dell’acqua, come la utilizziamo e le emozioni che si provano vedendola scorrere, sgorgare o sprecare. Il fumetto può essere realizzato scegliendo liberamente il formato e le tecniche che si preferiscono, ma dovrà poi pervenire esclusivamente in una forma digitale che ne consenta la chiara lettura (ad esempio scansionando le tavole o usando l’ausilio di programmi come Power Point o Book Creator).

 

3^ categoria scuole secondarie di primo grado 

Acqua Challenge

Modulo didattico: Lo stato dell’ambiente, i cambiamenti climatici, le risorse non rinnovabili e la loro tutela, gli obiettivi dell’agenda 2030, con particolare riferimento al punto 11: “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”. Concetti, idee, spunti sui temi cardine volti a raggiungere questo obiettivo, da una gestione efficiente del ciclo dell’acqua alla riduzione degli sprechi e della produzione di rifiuti, raccolta differenziata, filiera corta.

Elaborato: Social Challenge improntata sulla diffusione di messaggi positivi per un corretto uso dell’acqua, il risparmio idrico, riduzione e corretta gestione dei rifiuti, salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali, volti a risvegliare le coscienze sui rischi che si corrono continuando a ignorare la gravità della situazione idrica e dell’ambiente. I ragazzi diventeranno degli eco influencer mediante dei video auto prodotti (ove non devono però comparire e/o essere riconoscibili i volti) che potranno avere la forma di spot, presentazioni, dimostrazioni di risparmio, esperimenti. Dopo il concorso tutti i lavori pervenuti saranno caricati sulla pagina Facebook dell’ATA e dell’AATO, così da essere condivisi dal maggior numero di persone possibile!

 

PREMI:

Saranno assegnati un totale di 12 premi, 4 per ogni categoria di concorso, per un totale di € 6.000 in denaro e n. 3 uscite didattiche per approfondire gli argomenti trattati.

 

ELABORATO

Si richiede la realizzazione di un elaborato, sulla base delle nozioni fornite in classe e dei laboratori svolti, diversificato per età e grado scolastico di appartenenza, che rappresenti il tema oggetto del concorso con ampio spazio alla libertà di espressione, alla fantasia e all’immaginazione degli alunni. Compatibilmente con le disposizioni Anticovid-19 in vigore, gli elaborati realizzati saranno esposti in mostra in occasione di un evento finale dedicato, che si terrà in luogo e data ancora da definire e comunicati in seguito.

 

Indicazioni utili per tutte le categorie

Gli alunni possono realizzare individualmente parti dell’elaborato che dovranno però riguardare tutte lo stesso tema; gli insegnanti provvederanno a combinare e ordinare gli elementi al fine di presentare un unico lavoro finale.

Qualora due o più classi dello stesso istituto e dello stesso grado si iscrivano al concorso, è possibile partecipare insieme e, di conseguenza, presentare un unico elaborato a rappresentanza delle stesse. Al contrario la medesima classe/le medesime classi non possono presentare più di un elaborato.

Per la presentazione dell’elaborato si predilige la forma digitale o digitalizzata e la trasmissione per via telematica o mediante pubblicazione su uno spazio web. Tuttavia, qualora la digitalizzazione non sia possibile, in particolare per le scuole dell’infanzia, verranno presi in considerazione anche elaborati in forma materiale con consegna a mano o tramite corriere/servizio postale.

Esclusivamente per ragioni legate all’emergenza sanitaria in corso ed in particolare in caso di nuova chiusura prolungata degli istituti scolastici, l’elaborato potrà essere realizzato anche da un singolo alunno a rappresentanza di tutta la classe

 

 

Agenda 2030-Smart city, smart school

CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI
RICONOSCIUTO AI SENSI DELLA DIRETTIVA N. 170 DEL 21 MARZO 2016

Il corso di formazione, condotto da esperti e da personale qualificato, è composto da 4 appuntamenti della durata di 4 ore circa ciascuno, caratterizzati ognuno da una propria specificità, sia per tematiche trattate che per modalità di conduzione.
Il corso è riconosciuto dall’USR Marche ai sensi della Direttiva n. 170 del 21 marzo 2016: i docenti possono partecipare ai singoli appuntamenti oppure aderire a tutte e quattro le proposte congiuntamente, ottenendo l’attestato di frequenza. I corsi saranno organizzati in presenza o in modalità webinar, in base all’evoluzione dell’emergenza sanitaria.
Il primo appuntamento del corso è

Agenda 2030-Smart city smart, school (durata 4h circa)

Il corso si propone di favorire un cambiamento culturale sui temi energetici al fine di aumentare il risparmio energetico e diminuire le emissioni di CO2 grazie a comportamenti sostenibili. Partendo dall’analisi di alcuni dei goal dell’Agenda 2030, si offrirà una formazione trasversale su Efficientamento Energetico, utilizzo delle Fonti di Energia
Rinnovabili e mobilità, promuovendo le scuole come punto di riferimento attraverso il monitoraggio e i progetti degli studenti.

Il corso fornirà spunti e metodologie per svolgere in classe attività sui temi trattati.

 

Se hai seguito l'appuntamento del 13 gennaio, compila il questionario di gradimento! La tua opinione è importante per noi

Posts navigation

1 2
Scroll to top